20 Mar2015
0
0

I trattamenti di riproduzione assistita non ci assicurano la gravidanza. Sebbene alcuni tipi di trattamento a

FIVMadrid ci dà alcune indicazioni su come affrontare meglio un possibile test negativo.

I trattamenti di riproduzione assistita non ci assicurano la gravidanza. Sebbene alcuni tipi di trattamento aumentino le probabilità rispetto ad altri, è sempre possibile trovarci di fronte all’ennesimo test di gravidanza negativo.

Come possiamo affrontare tale delusione? La Dott.ssa Giualiana Baccino di

FIVMadrid ci dà alcune indicazioni su come affrontare meglio un possibile test negativo.

Come affrontare un test di gravidanza negativo?

Uno dei peggiori momenti del trattamento di riproduzione assistita è ricevere la notizia del test di gravidanza negativo.

Vi diamo alcuni consigli per affrontare il risultato negativo di un test:

  • Essere consapevoli che i trattamenti di riproduzione assistita non ci garantiscono la gravidanza
  • Avere altri progetti, in modo da non farci crollare il mondo addosso in caso questo tentativo sia andato male. Basta anche solo una gita per il fine settimana, una cena con gli amici…
  • Non pensare che sia l’ultimo tentativo: è uno dei tanti e ce ne saranno altri.
  • Non frequentare per forza persone con bambini o familiari o amici la cui vita ruoti intorno ai figli
  • Non parlarne tutto il tempo.  La nostra raccomandazione è che troviate, all’interno della coppia, dei momenti precisi per riflettere sul risultato negativo della prova o su cosa fare il giorno dopo. Parlarne in continuazione, in coppia, con amici o parenti non è positivo per lo stato d’animo, visto che così facendo, non potremo fare o pensare altro.
  • Scaricare la tensione praticando sport, fare passeggiate, correre in modo da stancarci e dormire meglio. Quando attraversiamo una situazione stressante, praticare attività fisica aiuta a riposare corpo e mente.

Dott.ssa Giualiana Baccino, Responsabile dell’Unità di Psicologia e del Dipartimento di ricerca in psicologia di FivMadrid.


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *